░░░░░░░░░░░░░░░░░ ░░░░░▀▄░░░▄▀░░░░░ ░░░░▄█▀███▀█▄░░░░ ░░░█▀███████▀█░░░ ░░░█░█▀▀▀▀▀█░█░░░ ░░░░░░▀▀░▀▀░░░░░░ ░░░░░░░░░░░░░░░░░ Hello source traveller !

Discovering some natural principles of rock gardening

When I first started considering the idea of a work experience with focus on alpine flora and rock gardening in 2019, my compass naturally pointed north of Birmingham, that is my current nest and workplace. And because the intention was to have a little “busman holiday” too, why not to travel abroad?
I started looking into relevant Scandinavian gardens. Soon, my attention was drawn to the Tromsø Arctic-Alpine Botanical Garden. As the name suggests, this is a highly-specialised garden, entirely dedicated to cultivation of “rock plants”, as well as the most northerly botanical garden in the world. And when I found out that they were also going to celebrate their 25 anniversary in midsummer under the rays of the midnight sun, any hesitation faded and the airplane tickets prontly booked!


Quando nel 2019 iniziai a considerare la possibilità di un’esperienza lavorativa in una giardino roccioso, la mia bussola puntò immediatamente a nord da Birmingham, il mio luogo attuale di lavoro. E dal momento che quell’occasione poteva anche essere il modo per visitare un posto e gente nuova, perchè non viaggiare all’estero?
Iniziai pertanto a ricercare tra i giardini scandinavi. Presto la mia attenzione fu attirata dai giardini rocciosi a Tromsø Arctic-Alpine Botanical Garden. Come il nome suggerisce, questo è un istituto orticulturale assai specializzato, interamente dedicato alla coltivazione di piante alpine. E’, oltrettutto, il giardino botanico più nordico del globo.
Quando scoprì poi che a Tromso erano pronti a celebrare il 25 anniversario dalla fondazione nei giorni magici del Midsummer e del sole di mezzanotte, ogni mia previa esitazione svanì subita e i biglietti prenotati.

Giulio Veronese