░░░░░░░░░░░░░░░░░ ░░░░░▀▄░░░▄▀░░░░░ ░░░░▄█▀███▀█▄░░░░ ░░░█▀███████▀█░░░ ░░░█░█▀▀▀▀▀█░█░░░ ░░░░░░▀▀░▀▀░░░░░░ ░░░░░░░░░░░░░░░░░ Hello source traveller !

Plants

Horticultural art of pine trees in Japan

To Barthelemy "Bart" Desilets-Roy teacher and brother in Japan.   When I think of the constitutive role of pine trees in the soul of the Japanese people and their gardens, I think of an anecdote that happened to me in Japan. One sunny day in July I went for a...

read more

Hunting Japanese azaleas

These days I love to repeat that I have “one job and one hobby”. The job is based in an English Garden near Fukuoka, in southern Japan; the hobby consists of the parallel investigation into Japanese flora and gardens. Thus, while all my blood-toil-tears-and-sweat is...

read more

Pruning Japanese maples

This story of maples takes the first step in Wales, a land almost totally unaware of the noble strain. (Except for Acer campestre, the only British native, that in those lands shapes - together with other rustic fellows such as the hazel, the spindle, the blackthorn...

read more

The sacred giants of Yakushima

Granted that in Japan the national tree is sakura (Prunus serrulata, cherry blossom), the fundamental garden tree is kuro-matsu (Pinus thunbergii, Japanese black pine) and the official fruiting tree is kaki (Diospyros kaki), one could securely state that the most...

read more

A caccia di piante giapponesi (terza parte)

Nel corso del lungo esilio forzato a Leida, Siebold legittima se stesso come il maggior conoscitore occidentale dell’Impero del Sol Levante. Fra coloro interessati ai suoi resoconti vi è Matthew Calbraith Perry, un commodoro americano che sta organizzando una missione...

read more

Aceri alla giapponese

La storia di aceri che seguirà ha inizio nel Galles, terra pressochè ignara di questo nobile ceppo. (Eccezion fatta per Acer campestre, l’unico nativo britannico, che da quelle parti compone - insieme ad altri rustici compari come il nocciolo,  l’evonimo, il prugnolo...

read more

An insight into the world of Japanese nurseries

INTERVIEW TO TOMONORI FUTAMATA Owner of Kinka-en nursery       金華園 Last year, when I was packing up and getting my things together for my new job in Japan, I spent sometime in hunting for local gardeners, possibly English speaking. To my surprise, I found the contact...

read more

Dieci inutili parole giapponesi

Uno dei leitmotiv che i giapponesi amano ripetere è che “in Giappone noi abbiamo quattro stagioni”. Grazie tante - si dirà - noi in Italia abbiamo anche la margherita. Tuttavia, dopo quasi dodici mesi sulle isole, mi accorgo che che tal ovvietà vale la pena di essere...

read more

A caccia di piante giapponesi (seconda parte)

Verso la fine del XVIII secolo in Europa si inizia ad avere una visione un poco meno nebulosa del Giappone. Grazie al crescente numero di spedizioni commerciali ed esplorative, l’arcipelago asiatico sta finalmente uscendo dalle nebbie del mito e dell’allegoria. I...

read more

Una camminata a Yusentei Park

Meravigliosa quiete Il canto delle cicale Affonda nelle rocce Matsu Banshō Al mio arrivo in Giappone fui accolto da un clima mite e benigno. Era la prima settimana di febbraio, le giornate già chiare e lunghe, i boccioli dei pruni e dei fior di pesco promettenti...

read more

La fritillaria di Vita

Le fritillarie sono un gruppo di circa cento bulbi primaverili variamente distribuiti nelle zone temperate dell’emisfero settentrionale. Si caratterizzano per fioriture a campana più o meno timidamente tinte e ricurve. L’osservazione ravvicinata delle specie non...

read more

A caccia di piante giapponesi (prima parte)

La storia del rapporto tra l’Occidente e il Giappone è storia recente e tribolata. Sfogliando gli annali, sembra di assistere ad una telenovela in cui i due protagonisti si incontrano e si separano, si confidano e si tradiscono, si amano e si odiano. Fra le parti...

read more

Cornioli da fiore in Giappone

Una qualità che notorialmente non manca negli Stati Uniti d’America è il patriottismo. Qualora si volesse intavolare una positiva conversazione con uno statunitense, gli si chieda di educarci sulla grandezza del suo paese, magari in confronto ad altre superpotenze...

read more

Illicium religiosum

Sono sufficienti un paio d’ore dal momento  dell’atterraggio perchè ogni ordinario cittadino occidentale comprenda quale sia l’unica cosa davvero indispensabile in Giappone. Vale a dire, un moderno smartphone con connessione internet. Vero e proprio dispositivo...

read more

Ribes sanguineum

Non è facile da descriversi in termini razionali. È come una specie di folgore che trafigge senza preavviso, e invisibilmente. Può seguire solo dopo un periodo assiduo e silenzioso di frequentazione delle cose naturali, senza inquinamenti o coinvolgimenti da estranea...

read more
Giulio Veronese